LINEE GUIDA ETICHETTATURA INTEGRATORI MINISTERO DELLA SALUTE
Criteri di composizione e di etichettatura
(Revisione dicembre 2002 con aggiornamenti luglio 2006)

Gli integratori o complementi alimentari sono prodotti che costituiscono una fonte concentrata di nutrienti o sostanze ad effetto fisiologico, sia mono che pluricomposti, destinati ad integrare o a complementare la dieta.Sono presentati in forma di tavolette, capsule, compresse, flaconcini e simili per fornire un apporto predefinito di nutrienti e/o di sostanze ad effetto fisiologico.

Nella denominazione deve figurare la dizione "integratore alimentare" o "complemento alimentare".

Ferme restando le disposizioni legislative generali sull'etichettatura degli alimenti applicabili, in etichetta si deve riportare:
- la dose di prodotto da assumere giornalmente con una avvertenza a non eccedere;
- il tenore dei nutrienti e/o delle sostanze caratterizzanti con l'eventuale titolo dei principi attivi sulla dose giornaliera;
- l'effetto "nutritivo o "fisiologico" del prodotto, derivante dall'insieme dei suoi ingredienti;
- che gli integratori non vanno intesi come sostituto di una dieta variata;
- l'avvertenza: "Tenere fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei tre anni"

Le fonti impiegate devono essere chiaramente indicate nell'elenco degli ingredienti e assicurare la biodisponibilità degli specifici costituenti.

·Integratori di vitamine e/o di minerali
·Integratori di altri "fattori nutrizionali"
·Integratori di aminoacidi
·Derivati di aminoacidi
·Integratori di proteine e/o energetici
·Integratori di acidi grassi
·Integratori a base di probiotici
·Integratori di fibra
·Integratori o complementi alimentari a base di ingredienti costituiti da piante o derivati
·Disposizioni specifiche per prodotti contenenti come ingredienti piante o derivati
·Alimenti arricchiti e funzionali